"TORINO CAPITALE EUROPEA DEL TURISMO 2017”

Nuova Mostra dell'artista Maurizio Rinaudo, ospite al MUSEO MIIT DI TORINO, dal 25 gennaio all’11 febbraio 2017. Invito alla presentazione della kermesse artistica “TORINO CAPITALE EUROPEA DEL TURISMO 2017” che si terrà a Torino, con inaugurazione mercoledi’ 25 gennaio 2017, dalle ore 18, al Museo MIIT di corso Cairoli 4. Una mostra di di grande respiro artistico che vedrà esposte innovative ed inedite opere di grandi artisti molti internazionali nella storica Torino capitale dell'arte, della cultura e del turismo. La kermesse espositiva sarà fruibile mediante la visione di alcune opere, ampiamente pubblicate sulla Rivista Italia Arte, reperibile nelle librerie, musei, gallerie e pinacoteche nazionali ed estere autorizzate.     

Si ringraziano i visitatori ed amanti dell'arte per la gentile partecipazione.

Segreteria Italia Arte – Museo MIIT C.so Cairoli, 4 - 10123 Torino

Maurizio Rinaudo. - Nasce a Venasca il 15 luglio 1946, vive e opera a Osasco e Pinerolo (TO). Amante del disegno sin dalla giovane età, dopo la maturità si specializza in meccanica ed elettrotecnica, il suo primo esordio nel 1978 ottenendo riconoscimenti dall’Unione Industriale di Torino per il progetto di una macchina, il cui brevetto viene depositato a Torino e poi in sede della Comunità E. Europea a Bruxelles. Nel 1970 avvia l’ attività artistica, affiancata allo studio di progettazione e realizzazione edile. L’inequivocabile attitudine all’arte, scultura e pittura, consolidano in Rinaudo la totale presa di coscienza artistica e frequenta le lezioni del Prof. Paulucci all’Accademia di Belle Arti di Torino. All’interno dell’Ass. Centroparete di Torino, ha modo di frequentare gli artisti d’area torinese. Negli anni ottanta si intensifica l’attività espositiva in Italia, Francia, Stati Uniti, Brasile. Le opere di Rinaudo, sculture, dipinti, ritratti e opere sacre, si trovano in tutto il Mondo, pale d’Altare in Chiese e Diocesi, ritratti di ambasciatori, ammiragli, generali, giudici, attrici e cantanti; Munifico di due opere a Papa Francesco per i Musei Vaticani, un grande ritratto ed una scultura e numerose tele eseguite per Chiese, Cattedrali e Diocesi. Esemplare la donazione alla Diocesi di Alba, cinque grandi pale pubblicate dai critici  Barberis, Sgarbi  e Carisio, denominate ‘’La Pinacoteca del Sacro di Maurizio Rinaudo’’. Brasile, tre dipinti a stilema sacro alla Nuova Cattedrale Metropolitana di Osasco. ‘’Anniversario di Prata’’ (venticinquennio di Gemellaggio delle due OSASCO Italia e Brasile), tre grandi tele e una intera collezione di acquarelli e dipinti alle Prefetture ed Istituzioni delle Città di Osasco e San Paolo. Innumerevoli  le mostre del Maestro, con ritratti, acquarelli e bronzi, effettuate nei grandi musei nazionali ed internazionali: Il Bramante a Roma, il Castello Scaligero di Verona, il Museo Bruschi di Arezzo, il Palazzo Dioscuri del Quirinale, Fondazione Agnelli a Torino, Museo MIIT Torino, Museo di Pegli a Genova, Galata Museo del Mare a Genova, Museo Commenda Di Pré di Genova, Musei di Palermo, Morreale, Napoli, Capri e tanti altri. Dal duemila il Maestro Istituisce a Pinerolo ed Osasco una delegazione  dell’Accademia AIAM di Roma, dotandola di scuola d'arte per pittura e scultura.  La perdita del figlio Gualtiero, nel 2012, gli apre nuovi orizzonti spirituali che ribadiscono il valore per i tre veri ideali umani ‘’arte-vita-amore’’. In Memoria del figlio ha fondato la ‘’Ass. Gualtiero Rinaudo Onlus’’ con la quale ha creato la ‘’Sala Stazione Di Simulazione all’Ospedale CTO di Torino’’  per traumi cerebrali; per l’arte ha creato convegni e riconoscimenti; per lo sport ha istituito concorsi nazionali di paracadutismo.      www.mauriziorinaudo.it  -  info@mauriziorinaudo.it

http://corrierediarezzo.corr.it/news/cultura-e-spettacolo/155862/Casa-Bruschi-celebra-l-arte-contemporanea.html 

http://www.annuariodelcinema.it/annuario/news-2/2272-un-concerto-di-musica-lirica-a-roma